Diritti dei Pazienti oncologici

“Patients’ rights have no borders. Come ricevere cure mediche in un altro Stato membro dell’UE” – Opuscolo a cura di Active Citizenship | (ITA) (Pdf)

Carta europea dei Diritti del paziente oncologico (Pdf)

Facilitare il cambiamento: il manifesto europeo dei diritti del malato di cancro

__________________________________________________________________________

Approvazione del prosieguo nell’anno 2013, del programma regionale di erogazione del contributo per l’acquisto di parrucche, a favore di bambine, adolescenti e donne, residenti in Piemonte, affette da alopecia, a seguito di chemioterapia. Finanziamento di Euro 431.224,51, cap. 161632/2013 dell’UPB 2015.

Leggi il documento (Pdf) 

__________________________________________________________________________

Approvazione del prosieguo nell’anno 2012, del programma regionale di erogazione del
contributo per l’acquisto di parrucche, a favore di bambine, adolescenti e donne, residenti in
Piemonte, affette da alopecia, a seguito di chemioterapia. Finanziamento di Euro 376.128,93 cap. 161632/2012 dell’UPB 2015.

Leggi il documento (Pdf) 

__________________________________________________________________________

Anche per il 2011, le bambine, le adolescenti e le donne piemontesi affette da alopecia a seguito di chemioterapia potranno usufruire di un contributo massimo di € 250,00 per l’acquisto di una parrucca avvenuto durante l’anno 2011 (gennaio – dicembre 2011). La Giunta regionale ha deciso di finanziare nuovamente il programma avviato nel 2010 (con delibera della Giunta Regionale del 22 febbraio 2010, n. 13-13352), stanziando la somma di 517 mila euro.

Il contributo, che verrà erogato dalle aziende sanitarie, potrà essere concesso solo alle pazienti che non ne abbiano già beneficiato lo scorso anno. Ricordiamo a tutte le donne che la documentazione da presentare all’Azienda Sanitaria di residenza è la seguente:

- certificato del proprio medico specialista (NON medico curante), che attesti l’effettivo trattamento chemioterapico in corso
- ricevuta di acquisto della parrucca (scontrino o fattura)
- modulo predisposto dall’Azienda Sanitaria di residenza

I commenti sono chiusi.