Cenere di Stelle

Cenere di Stelle.
Cinema, fumo e adolescenti

È stato presentato lunedì 24 febbraio 2014 alle 11, il volume “Cenere di Stelle. Cinema, fumo e adolescenti”, presso la sala conferenze Istituto Tumori Giovanni Paolo II - Viale Orazio Flacco, 65 – Bari

“Da quando sono stati inventati, i film hanno sempre guidato lo svolgersi delle cose in America.
Essi mostrano cosa fare, come farlo, quando farlo,
cosa provare quando lo si fa e come porti verso ciò che provi”.
Andy Warhol

Si è tenuta lunedì 24 febbraio alle 11, presso l’Istituto Tumori “GIOVANNI PAOLO II” di Bari, la presentazione del volume “Cenere di Stelle – Cinema, fumo e adolescenti”, un saggio scritto a quattro mani da Edoardo Altomare e Domenico Galetta, oncologi baresi e grandi appassionati di cinema.

Alla conferenza stampa, condotta dal giornalista di RAI 3 Puglia Costantino Foschini, hanno preso parte, oltre che i due autori, Ettore Attolini, Direttore Programmazione AReS Puglia; Franco Bux, Direttore Generale AReS Puglia; Antonio Quaranta, Direttore Generale IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II, Bari. Ospite speciale: l’attore Ettore Bassi.

Il volume, promosso e sostenuto dall’Associazione WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe – Donne insieme contro il tumore al polmone) e dall’AReS Puglia, è stato realizzato in collaborazione con Carthusia Edizioni che ha ideato il raffinato progetto grafico che ha reso “Cenere di stelle” un libro interessante da leggere e bello da sfogliare.

Il volume sarà distribuito gratuitamente e destinato a medici, operatori della sanità, dell’informazione e insegnanti.

Ieri Humphrey Bogart e Lauren Bacall, oggi Ryan Gosling e Scarlett Johansson. Con poche eccezioni, e rinnovando un antico patto tra l’industria del tabacco e quella cinematografica, fumano tutte le principali star del cinema mondiale. Si vedono scene di fumo nella maggior parte dei film realizzati negli ultimi anni, dalle grandi produzioni hollywoodiane alle pellicole girate in Francia, Gran Bretagna e Italia. L’obiettivo è quello di trasmettere al pubblico, in particolare a quello più vulnerabile degli adolescenti, un messaggio fuorviante: la sigaretta favorisce le relazioni sociali, fornisce un senso di benessere e relax e rende più attraente il look di chi fuma.

__________________________________________________________________________

Con “Cenere di Stelle – Cinema, fumo e adolescenti” WALCE pone l’accento sulla necessità di un sistema regolatorio, in vigore in altri Paesi, ma inesistente in Italia, che limiti l’esposizione di bambini e ragazzi a film che contengono scene di fumo e sull’urgenza di un intervento su più fronti per contrastare l’uso improprio del cinema come mezzo di promozione del tabacco. Questa filmografia trasmette spesso al pubblico (e in particolare a quello più vulnerabile degli adolescenti) un messaggio fuorviante, ossia che la sigaretta favorisce le relazioni sociali, fornisce un senso di benessere e relax e rende più attraente il look di chi fuma. L’OMS ha da tempo confermato che l’esposizione degli adolescenti a scene di fumo nei film è una questione di salute pubblica di primaria importanza.

Sei un insegnante di Scuola Secondaria di II grado, un medico, un operatore della sanità o dell’informazione
e vuoi ricevere gratuitamente una copia di “Cenere di Stelle” ?

Scrivi una mail a: ufficiostampa@womenagainstlungcancer.eu

__________________________________________________________________________

Immagini della Conferenza Stampa di Bari del 24/02/2014

    

Articolo de “L’Unità” – Domenica 27 aprile 2014 (Pdf)

Cenere di Stelle – comunicato stampa (Pdf)

Cenere di Stelle – comunicato stampa post conferenza (Pdf) 

Lascia un Commento

Aggiungi immagini al commento cliccando qui. Le immagini devono essere caricate su un proprio account Flikr Picasa o su un sito della scuola o istituto.