Sintomi e segni

La sintomatologia del tumore del polmone è in genere tardiva e al momento della diagnosi il 10-15% dei pazienti appare del tutto asintomatico. Può succedere che la diagnosi di tumore polmonare faccia seguito all’esecuzione di una radiografia del torace effettuata per altre ragioni. I sintomi sono aspecifici e si possono confondere con quelli di altre malattie respiratorie. E’ importante saper riconoscere i sintomi, anche se questi, spesso, si manifestano quando il tumore è già a uno stadio avanzato.

La tosse è uno dei sintomi più frequenti nei pazienti con tumore del polmone. Spesso si tratta di una tosse secca, irritativa, dovuta all’ostruzione delle vie aeree da parte del tumore. Può essere caratterizzata anche dall’emissione di catarro (escreato) o essere un peggioramento della solita “tosse del fumatore”.

Altri sintomi possibili sono:
- dolore toracico
- mancanza di fiato (dispnea)
- polmonite a lenta risoluzione nonostante terapia antibiotica adeguata
- emissione di sangue nel catarro

Ci sono poi dei segni non riconducibili direttamente al polmone, ma che spesso accompagnano la malattia tumorale quali:
- la stanchezza
- l’inappetenza
- il calo ponderale (non giustificato da dieta)

Se il tumore del polmone ha interessato altri organi, allora possono presentarsi sintomi organo-specifici come:

- cefalea (mal di testa), in caso di impegno cerebrale
- dolori ossei
- colorazione gialla delle sclere (la parte bianca dell’occhio) o della cute

Alcuni tumori del polmone si accompagnano a produzione di sostanze responsabili delle “sindromi paroncoplastiche”, caratterizzate da svariati sintomi e segni. 

File correlati

 (pdf)

I commenti sono chiusi.