Posts Tagged With 'progetti principali'

WALCE Onlus | Mission & Vision

WALCE Onlus | Mission & VisionWALCE Onlus | Mission & VisionWALCE Onlus | Mission & Vision

INFORMAZIONE

Sito Web & Social Media

Il sito di WALCE è uno degli “strumenti di comunicazione” per pazienti, amici, familiari e per chiunque sia interessato a conoscere più a fondo questa malattia. Attraverso un costante aggiornamento il sito fornisce a tutti informazioni recenti, scientificamente fondate e accessibili anche per un’utenza “non sanitaria”. www.womenagainstlungcancer.eu
L’iter informativo di WALCE, nella sua accezione di contemporaneità, tocca inoltre il mondo dei social media divulgando quotidianamente, tramite gli account ufficiali di Facebook e Twitter, news verificate e attendibili e aggiornando la fanbase riguardo ai programmi promossi dall’Associazione.

Materiale informativo: libretti per pazienti oncologici

Una delle mission dell’Associazione è l’offerta di servizi di orientamento e aggiornamento. Per rispondere a questa esigenza il Comitato Scientifico di WALCE ha realizzato 11 libretti informativi su tematiche di rilievo in oncologia toracica; è una collana editoriale per pazienti oncologici e loro familiari.

I libretti, realizzati in italiano e inglese, possono essere richiesti gratuitamente, contattando via mail (indicare n° copie e indirizzo del destinatario) o telefonicamente la Segreteria WALCE Onlus: tel. 011 9026980 – info@womenagainstlungcancer.eu.

Tra le pubblicazioni più recenti, si annoverano i volumetti dal titolo “TERAPIA A BERSAGLIO MOLECOLARE E IMMUNOTERAPIA. Gestione pratica dei più comuni effetti collaterali” e “Diagnosi di Cancro del Polmone: L’IMPORTANZA DI SMETTERE DI FUMARE”.

È stato inoltre pubblicato il libercolo informativo intitolato “ComuniCARE: Il Tumore Come raccontare la malattia ai nostri figli”, rivolto ai pazienti genitori di figli minori, cui sono seguiti una serie di incontri sul tema della comunicazione della malattia oncologica a figli minori quando uno dei genitori ne sia affetto, tenuti sul territorio nazionale dalla Psiconcologa che conduce il Progetto.
Sono state infine realizzate delle brochure informative su tematiche relative allo smettere di fumare, ai danni arrecati dal fumo e alla sana alimentazione e ai corretti stili di vita, che vengono distribuite nel corso degli eventi pubblici cui l’Associazione partecipa.

PREVENZIONE

I dati epidemiologici riportano da tempo un forte incremento nel numero di giovanissimi che si avvicinano alla sigaretta e per questo WALCE si impegna in campagne informative e di sensibilizzazione, facendolo in modo mirato e adeguato a seconda delle età cui si rivolge. Dopo aver condotto una campagna pilota con materiale fornito dall’Istituto Superiore di Sanità, WALCE ha realizzato un kit didattico dal titolo “QUESTA NON ME LA FUMO” (disponibile in lingua italiana e, novità 2018, anche in inglese e francese), rivolto ai bambini delle classi IV e V della Scuola Primaria e I della Secondaria di I grado, avvallato, patrocinato e distribuito dall’Istituto Superiore di Sanità.

Il kit è gratuito, inseribile nel programma didattico in qualsiasi momento dell’anno scolastico; WALCE mette inoltre a disposizione degli insegnanti che ne facciano richiesta l’intervento in aula di un medico pneumologo, per illustrare in modo interattivo gli aspetti più scientifici legati agli innumerevoli danni legati all’abitudine tabagica.

WALCE ha inoltre realizzato un video motivazionale e informativo di facile fruizione, dal titolo “SMETTI DI FUMARE”, con la partecipazione di testimonial d’eccezione (Elena Barolo, Sergio Muniz e Igor Cassina), video di sicuro impatto, la cui capillarizzazione è fondamentale per la buona resa dello stesso.

Sempre nell’ambito della prevenzione primaria è stato pubblicato il saggio “CENERE DI STELLE – CINEMA, FUMO E ADOLESCENTI”, con il quale WALCE pone l’accento sulla necessità di un sistema regolatorio, in vigore in altri Paesi, ma inesistente in Italia, capace di limitare l’esposizione di bambini e ragazzi a film che contengano scene di fumo, e sull’urgenza di un intervento su più fronti per contrastare l’uso improprio del cinema come mezzo di promozione del tabacco. “Cenere di Stelle” viene distribuito gratuitamente agli insegnanti e agli operatori sanitari che lo richiedano.

WALCE persegue anche l’approccio “sul campo” al tema della prevenzione con “ESCI DAL TUNNEL. NON BRUCIARTI IL FUTURO”, campagna nazionale di informazione sui rischi legati al fumo e di sensibilizzazione sul tumore del polmone, rivolta a cittadini, media e Istituzioni, patrocinata da diverse Società Scientifiche e dal Senato della Repubblica.

Giunto nel 2019 alla sua V edizione, il progetto prevede l’allestimento nelle piazze delle principali città italiane di un grande stand a forma di mozzicone di sigaretta. La struttura, alta 3 metri e lunga 14, è un vero e proprio tunnel praticabile con, al suo interno, un percorso multimediale di informazione sui danni arrecati dal fumo di tabacco, dove è possibile effettuare gratuitamente un test spirometrico di base in presenza di medici pneumologi. L’iniziativa ha registrato un grande successo in termini di ingressi e gradimento, coinvolgendo fasce d’età eterogenee: giovani, adulti e anziani; e la tappa finale della prima edizione ha inoltre visto la partecipazione dell’ex Ministro della Salute, l’On. Beatrice Lorenzin.

A fine maggio 2017, WALCE ha proposto, nel periodo della Giornata mondiale contro il Tabacco, due giornate del programma “Esci dal tunnel” a Bruxelles in Place de la Monnaie, per incrementare l’attenzione rispetto alla prevenzione primaria. Questo evento pubblico è stato affiancato da un workshop all’interno del Parlamento Europeo, nella giornata del 31 maggio, sul tema della ricezione e compliance dell’Art. 14 della WHO Framework Convention on Tobacco Control, per incoraggiare i rappresentanti degli Stati membri a intervenire con iniziative efficaci per promuovere corretti stili di vita, che si discostano dall’abitudine tabagica, tra i cittadini europei. A settembre 2019 il sigarettone di “Esci dal Tunnel” viene esposto, in occasione della XX World Conference on Lung Cancer, a Barcellona in Plaça Universitat.

Infine, a novembre 2017 (Novembre è il mese mondiale di sensibilizzazione per il tumore del polmone), WALCE ha proposto un programma di cessazione dell’abitudine tabagica, “SPERIAMO CHE SIA… L’ULTIMA”, rivolto alle donne nel periodo della gravidanza (e poi subito dopo la nascita del bambino), coadiuvato da un utile strumento dedicato al nascituro: l’orsetto di peluche “Ector the Protector Bear” che tossisce se esposto a fumo di sigaretta, omaggiato alle donne partecipanti alla campagna. In parallelo, veniva offerto un servizio di counseling relativo al tema della cessazione del fumo e a favore dei corretti stili di vita, promosso dai Centri ginecologici/ostetricia in collaborazione con le Divisioni di Oncologia e con personale Medico pneumologico.

SUPPORTO PAZIENTI

Novembre è stato dichiarato dalla Coalizione Mondiale del Tumore del Polmone (Global Lung Cancer Coalition) “Mese di Sensibilizzazione mondiale del tumore al Polmone”, e in quest’occasione WALCE organizza numerose iniziative, tra cui “COME STAR MEGLIO CON UN TRUCCO”: da dieci anni, nel mese di Novembre in collaborazione con i Servizi di Oncologia in Italia, in alcune città della Spagna e altre città europee, vengono realizzati laboratori di make-up dedicati alle pazienti sottoposte a trattamenti chemio/radioterapici o con farmaci biologici, con la finalità di sensibilizzare la popolazione nei confronti della patologia, ma anche di favorire quei centri dove programmi come questo non esistono su base regolare. Per la prima volta, a novembre 2014, si è tenuto anche “Per Saperne di più”: un programma informativo – educazionale, indirizzato ai pazienti oncologici, ai loro familiari e a tutti i cittadini.

- Corso di Mindfulness, tecniche che hanno l’obiettivo non di concentrarsi sulla malattia, ma di sviluppare la libertà di vivere oltre essa e rafforzare le risorse interne ed esterne acquisendo maggiore fiducia in sé stessi e nella propria interiorità.

- “In Cucina con WALCE Onlus”, lezioni di cucina rivolte a pazienti e a familiari, realizzate in collaborazione con Giovanni Allegro, Chef di cucina naturale.

- Corsi di tecniche di rilassamento; Laboratorio pratico di Arteterapia; Attività di Pet Therapy con cani addestrati per pazienti.

E ancora: survey su argomenti di rilievo in oncologia toracica per meglio comprendere i bisogni e i pensieri dei pazienti, attività di advocacy, consulenze nutrizionali per pazienti oncologici a cura di una dietista, eventi benefici di fund raising legati allo sport e al teatro, mostre fotografiche con l’intento di sensibilizzare ma anche di permettere ai pazienti una condivisione di problematiche comuni, numerose iniziative sporadicamente organizzate per i pazienti e le loro famiglie, perché non si sentano mai soli quando entrano, loro malgrado, nel mondo oncologico.

Posted by press m d, y No Comments »
Read More

Pet Therapy | Progetto IMPERA

Pet Therapy | Progetto IMPERAPet Therapy projectPet Therapy

Passeggiate di un’ora circa con cani addestrati rivolte ai pazienti affetti da tumore del polmone, esteso anche ai loro famigliari/amici.

L’attività, promossa da WALCE Onlus in collaborazione con Te.C.A. (Centro Studi TErapie Con Animali), è pensata per un ambiente all’aperto, extra-ospedaliero.

- A CHI È RIVOLTO
L’attività si rivolge a pazienti affetti da tumore del polmone, esteso anche ai loro famigliari/amici (caregiver). Il numero di partecipanti previsto è 20 (suddivisi in quattro gruppi da 5 persone).

- LUOGHI E TEMPI DI REALIZZAZIONE
Il progetto è stato pensato per un ambiente all’aperto, extra-ospedaliero, e ha luogo presso il parco del Valentino a Torino;

le passeggiate con cani addestrati e relativi conduttori si svolgono (con partenza dalla Fontana dei Dodici Mesi e della durata di 1 ora circa) due giorni alla settimana per un periodo di 6 mesi.

Il progetto “IMPERA” è a cura della Drssa Simona CARNIO (Medico Oncologo, AOU San Luigi, Orbassano TO), della Dott.ssa Maria Vittoria PACCHIANA (Psiconcologa, AOU San Luigi, Orbassano TO, membro del Consiglio Direttivo di WALCE Onlus), e della Dott.ssa Martina GIANETTA (Infermiera di ricerca, AOU San Luigi, Orbassano TO).

Per informazioni e iscrizioni:
Segreteria WALCE - Tel. 011 9026980 - ravizza.marta@gmail.com

__________________________________________________________________________

Conferenza stampa di presentazione del progetto di Pet Therapy “IMPERA”


    

  

- Comunicato Stampa (.doc)

Posted by press m d, y No Comments »
Read More

Questa non me la fumo

Questa non me la fumoI'm not smoking that - Let's try and see clearly through all the smokeÀ bas le tabac! - Essayons d'y voir plus clair dans les discours enfumés

Proviamo a vederci chiaro nei discorsi fumosi

Campagna di informazione e sensibilizzazione sulla prevenzione del fumo e sui corretti stili di vita, rivolta alle scuole primarie (classi IV e V) e alle classi I della scuola secondaria di 1° grado.

I dati epidemiologici riportano un costante aumento del numero di giovanissimi che si avvicinano al fumo di sigaretta. In Italia la percentuale di giovani che inizia a fumare prima dei 15 anni è pari al 18% e i ragazzi tra i 15 e i 17 anni che fumano sono il 38%. L’associazione WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe – Donne insieme contro il tumore al polmone), in collaborazione con Carthusia Edizioni, ha dato vita al progetto “Questa non me la fumo – proviamo a vederci chiaro nei discorsi fumosi”, una campagna di informazione e sensibilizzazione sui danni causati dal fumo e sui corretti stili di vita, rivolta ai bambini delle classi IV e V della scuola primaria e ai ragazzi delle classi I della scuola secondaria di 1° grado.

Guardate il nostro video tutorial per utilizzare al meglio il kit didattico per le scuole della campagna  ”Questa non me la fumo”.

“Questa non me la fumo”: la parola alle maestre

Questa non me la fumo – proviamo a vederci chiaro nei discorsi fumosi:
La Campagna raccontata dalle maestre  - guarda il video

Identità, salute, alimentazione e relazioni positive sono tutti aspetti che, se ben calibrati, conducono a un benessere emotivo e uno stile di vita sano, di cui il fumo è innegabilmente un nemico.

La Campagna è stata realizzata grazie al prezioso contributo di Autostrade per l’Italia e con il patrocinio del Comune e della Provincia di Torino, della Provincia di Asti e della Provincia di Cuneo, della Regione Piemonte, dell’Ufficio Scolastico Regionale, dell’stituto Superiore di Sanità.

La Campagna, presentata martedì 17 maggio 2011 al Circolo dei Lettori di Torino (in via Bogino 9, alle ore 11.30), è nata con l’intento di aiutare i bambini a orientarsi nel mondo in cui vivono, al fine di conoscere e affrontare uno dei problemi più attuali: il fumo di sigaretta.

Contrastare il fumo, ostacolo ben chiaro e definito carico di tante valenze metaforiche, sarà lo spunto per affrontare molti argomenti vicini ai ragazzini e collegati allo loro quotidianità: la Campagna tratta il problema in modo delicato, tenendo conto della sensibilità di ogni bambino, senza creare paure e allarmismi, proponendo l’immagine di uno stile di vita sano, fatto di identità personale, salute, buona alimentazione e relazioni positive.

“Abbiamo scelto di rivolgerci alle classi degli ultimi due anni della scuola primaria – ricorda la Prof.ssa Silvia Novello, presidente di WALCE Onlus – perché pensiamo sia importante attuare interventi di prevenzione e informazione sul fumo di sigaretta, rivolgendoci a soggetti in età evolutiva, ossia in una fase in cui l’apprendimento è particolarmente rapido e immediato e in cui si fissano comportamenti e modalità di approccio  a varie problematiche, che poi permangono anche nell’età adulta”.

Per quanto concerne il fumo, la scuola rappresenta un ambiente strategico indispensabile per trasmettere con i suoi modelli educativi e i suoi messaggi volti alla promozione della salute e alla scelta di stili di vita sani.

“Questa non me la fumo” appartiene alla collana Apriscatola ideata da Carthusia Edizioni (casa editrice specializzata in editoria per ragazzi e progetti di comunicazione rivolti alle scuole) ed è formato da una scatola-contenitore che, una volta aperta, si trasforma nella plancia di un gioco per la classe. Un vero e proprio Kit didattico formato da un grande libro per la classe, 24 taccuini, uno per ogni bambino, carte e segnalini per giocare e una guida rivolta agli insegnanti.

Il testo della storia, scritto da Sabina Colloredo, affermata autrice per ragazzi, è composto da quattro storie, raccontate dai quattro ragazzini protagonisti, personaggi in cui i bambini facilmente si identificheranno e che li condurranno ad affrontare, con gradualità, argomenti importanti e “nascosti”. Il grande libro è lo strumento magico che consente all’insegnante  di catturare l’attenzione dei bambini su argomenti non ancora collegati alla loro età ma ai vissuti quotidiani di alcuni di loro, grazie anche alle accattivanti illustrazioni di Giulia Ghigini.

La guida agli insegnanti, a cura di Mira Bianchi e Emanuela Colombo, raccoglie approfondimenti sull’argomento, suggerimenti per relazionarsi con bambini e genitori e spunti sull’attività da fare in classe, oltre alle istruzioni all’utilizzo del Kit.

In Italia il tumore del polmone rappresenta la prima causa di morte per cancro fra gli uomini e la sua incidenza continua ad aumentare  fra le donne. Nel 2008 in Italia sono stati diagnosticati 36.700 nuovi casi di tumore polmonare e 32.540 sono stati i decessi per questa malattia. Poiché il più importante fattore di rischio per il tumore del polmone è tuttora rappresentato dal fumo di sigaretta e poiché la vera prevenzione primaria per il tumore polmonare è rappresentata da un’efficace e capillare campagna contro il fumo di sigaretta, WALCE ha fortemente voluto la Campagna “Questa non me la fumo”, un’iniziativa che, attraverso supporti informativi e didattici, ma anche ludici e dai contenuti utili nelle esperienze vissute giornalmente dai ragazzi, si propone di informare e favorire attitudini volte a uno stile di vita sano e che pertanto si discosta dall’abitudine tabagica.

WALCE ONLUS
WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe – Donne Contro il Tumore del Polmone in Europa), è un’associazione “a respiro europeo” per la lotta contro le neoplasie toraciche. Nata nel 2006 con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione femminile rispetto all’aumento di incidenza e mortalità del tumore del polmone anche tra le donne, oggi WALCE informa, educa e supporta i pazienti affetti da questa patologia durante il percorso di malattia e realizza campagne nazionali di prevenzione primaria e di sensibilizzazione rispetto ai danni arrecati dall’abitudine tabagica.

È possibile richiedere gratuitamente il kit didattico di “Questa non me la fumo” per le classi, scrivendo una e-mail a:

ufficiostampa@womenagainstlungcancer.eu

[Nella e-mail di richiesta, si prega di indicare: 1. nome e cognome dell’insegnante richiedente, 2. un numero di telefono di riferimento, 3. indirizzo dell’Istituto Scolastico, 4. classi e numero dei kit (1 kit vale per 1 classe).]

Scarica la brochure informativa per le scuole (PDF)

NOVITA’ 2018/2019: ora il kit didattico di “Questa non me la fumo” è disponibile anche tradotto in lingua INGLESE e FRANCESE

_____________________________________________________________________________ 

Presentazione “Questa non me la fumo” | Salone del Libro di Torino |  Giovedì 12 maggio 2011

Invito presentazione Salone del Libro (PDF)

Rassegna Stampa 2011

Rassegna stampa in formato (PDF)

_____________________________________________________________________________ 

Rassegna Stampa Questa non me la fumo | Puglia

- Villa Castelli (PDF)

- Ceglie Messapica (PDF)

- Corriere del Mezzogiorno | Domenica 5 aprile 2015

_____________________________________________________________________________ 

Immagini della presentazione del progetto agli insegnanti delle scuole di Mondovì (CN) – 24/10/2011

Comunicato Stampa presentazione Mondovì (PDF)

presentazione_mondovi presentazione_mondovi2 presentazione_mondovi3

Immagini della presentazione del progetto alle insegnanti delle scuole di Venaria (TO) – 9/11/2011

venaria_9_11_11 venaria_9_11_11_bis venaria_9_11_11_tris

Immagini della presentazione del progetto che si è svolta presso la Biblioteca civica Falchera di Torino, nell’ambito della manifestazione “Tantestorie” – 10/11/2011

falchera_10_11_11 falchera_10_11_11_bis falchera_10_11_11_tris

Questa non me la fumo | Speciale Scuole

Posted by admin m d, y No Comments »
Read More

Come star meglio con un trucco

Come star meglio con un truccoHow to feel better with a "trick"

walce

L’esperienza è stata assolutamente positiva per i medici che hanno accolto le sedute, per le esperte di make-up che con grande spirito di collaborazione e professionalità hanno coordinato gli eventi, ma soprattutto per le pazienti che vi hanno partecipato, come potete leggere da alcune frasi da loro scritte a fine seduta.

“Il consiglio è… dopo aver fatto una bella colazione, appena alzati, truccarsi e pettinarsi anche se si resta in casa. Ci si sente subito meglio e si è pronti per uscire”
“Iniziativa interessante e di grande valore perch´ aiuta a valorizzare le donne soprattutto in un periodo in cui l’autostima tende a scendere”
“Non contare le foglie che cadono, ma i fiori del tuo giardino”
“E’ meraviglioso che ci siano persone così disposte ad aiutarci”
“Bello, si dovrebbero fare più spesso queste iniziative che fanno bene all’anima e fanno stare bene con noi e con gli altri”
“W la vita”
“W la compagnia”
“Queste occasioni di incontro e pensieri “leggeri” sono rigeneranti”

WALCE ringrazia tutte le pazienti che con coraggio ed entusiasmo hanno partecipato alle sedute, ringrazia le esperte di make-up che continuano a lavorare con l’associazione volontariamente e senza alcun profitto economico (Lee, Barbara, Silvana, Anna, Patrizia, Nunzia e Rachele) e i medici che in ogni centro hanno accolto positivamente e professionalmente l’iniziativa “Come sentirsi meglio con un Trucco” (il Dr Andrea Ardizzoni e Dr Marcello Tiseo a Parma, la Drssa Mariella Mauri e la Drssa Olga Martelli a Roma, la Drssa Cristina Oliani e la Drssa Samuela Binato a Montecchio Maggiore (VI), il Prof Giuseppe Colucci e Dr Domenico Galetta a Bari, Dr Giuseppe Banna e Drssa Sonia La Spina a Catania, Prof Francesco di Costanzo e la Drssa Fabiana Cecere a Firenze.

Rassegna stampa

Confidenze – Ottobre 2010

Feel Torino – 13 Ottobre 2010

HC Magazine – 13 Ottobre 2010

Cittadinanzattiva – 14 Ottobre 2010

ASCA – 22 Ottobre 2010

Takecareblog – 26 Ottobre 2010

Il Sole 24 Ore blog – 26 Ottobre 2010

Pianeta Donna – 26 Ottobre 2010

IlJournal – 26 Ottobre 2010

Torino Scienza – 26 Ottobre 2010

Virgilio Notizie – 28 Ottobre 2010

Eco di Torino – 28 Ottobre 2010

Torino Sette – 29 Ottobre 2010

Style.it – 31 Ottobre 2010

AGI News – 2 Novembre 2010

Salute News – 2 Novembre 2010

Affari Italiani – 2 Novembre 2010

Blogosfere – 2 Novembre 2010

Clic Medicina – 9 Novembre

Voglia di Salute – 12 Novembre 2010

La Gazzetta del Mezzogiorno – 14 Novembre 2010

Sette – 15 Novembre 2010

Gazzetta di Parma – 17 Novembre 2010

Vivere – 25 Novembre 2010

Radio
4 Novembre – Radio Rai tre
4 Novembre – Radio Veronica One
5 Novembre – Prima Radio
6 Novembre – Radio Bekwitch
8 Novembre – Radio Grp
15-16 Novembre – Radio Bruno Parma
21 Novembre – Radio Amore Catania

Televisioni
4 Novembre – Telegiornale regionale Rai Tre
4 Novembre – Telegiornale Telesubalpina
4 Novembre – Telegiornale Telecupole
8 Novembre – Tg Leonardo
26 Novembre – Tg Telecolor

Posted by admin m d, y Commenti disabilitati
Read More