Uno Scatto in Allegria

Uno Scatto in Allegria

Un giorno per divertirsi, distrarsi, emozionarsi

Il 5 maggio 2014 dodici pazienti donne e un uomo, affetti da patologia tumorale, sono stati invitati al Castello di Rivoli e trasformati con trucco, parrucche e acconciature divertenti ed estrose, senza potersi vedere nella fase di preparazione. Poi, a occhi chiusi, sono stati accompagnati davanti ad uno specchio riflettente e, una volta aperti gli occhi e scoperto il cambiamento avvenuto grazie al lavoro di make-up artists e parrucchieri, è stato fatto loro uno scatto che li ha ripresi nell’istante in cui si sono visti riflessi per la prima volta, regalando a tutti “Uno scatto in Allegria”.
Il progetto, pensato da Maria Chiara Evangelista, per la sua tesi di Master infermieristico, in Infermiere di Comunità e di famiglia (Ifec) è stato realizzato dall’Associazione WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe: www.womenagainstlungcancer.eu), grazie al supporto incondizionato di Lilly e all’ospitalità del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea. La tesi ha come obiettivo quello di esplorare e promuovere le capacità resilienti dei pazienti oncologici nell’affrontare la condizione di malattia attraverso la cura (ed il cambiamento) della propria immagine.
“Uno scatto in Allegria” si è ispirato al progetto realizzato dalla Mimi Foundation: “If only for a second”: http://www.mimi-foundation.org/en/ifonlyforasecond.html, adattandolo alla realtà italiana.
WALCE Onlus ha voluto offrire ai propri pazienti un percorso di condivisione, divertimento e relax, di distrazione dalla propria malattia, in un luogo e con uno staff capace di accoglierli e coccolarli, regalando loro la possibilità di vivere “seppur per un secondo” momenti di svago e serenità. “Crediamo fermamente nell’importanza di progetti come questo – sottolinea Silvia Novello, pneumo-oncologa e presidente di WALCE Onlus – progetti capaci da un lato di offrire ai pazienti momenti di serenità lontani dall’ospedale, luogo di cura e di sofferenza, e dall’altro importanti per parlare e sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della malattia tumorale, argomento che spaventa e allontana le persone”.

Questo progetto si è articolato in più tappe:

Nel corso del primo incontro i pazienti hanno avuto da hair stylist e make up artist consigli personalizzati su trucco, cura dei capelli, abbigliamento e accessori.

Durante il secondo incontro si è realizzato lo “scatto in Allegria”: i fotografi Piero Ottaviano e Massimo Mastrorillo e la regista Maren Ollmann hanno ripreso l’emozione delle pazienti di fronte alla trasformazione vissuta. “Una giornata di forti emozioni – ha ricordato Maria Chiara Evangelista – che ha coinvolto sia i pazienti che lo staff, sentire nascere una lacrima, confusa con un solare sorriso, ha regalato al progetto una ricchezza mai sperata”.
A distanza di qualche settimana i pazienti si sono re-incontrati, per un terzo appuntamento, con Chiara Evangelista e Maria Vittoria Pacchiana, psico-oncologa e vice presidente dell’Associazione WALCE che ha ricordato “progetti come questo permettono alle persone di sentirsi sostenute, accompagnate, di esprimere e condividere i propri vissuti riferiti alla malattia ed al percorso di cura che stanno intraprendendo o che hanno concluso; tutto ciò può aiutare a spezzare il circolo vizioso della solitudine e dell’isolamento, a migliorare la qualità della vita, la compliance e l’adattamento alla nuova fase di vita che stanno affrontando”. Questo terzo incontro era focalizzato proprio sulla discussione e rielaborazione dell’esperienza vissuta.

Domenica 8 giugno ha avuto luogo la festa finale, per presentare il progetto e svelare gli “Scatti in Allegria”. Splendida cornice dell’evento è stata ancora una volta il Castello di Rivoli.

Ed ecco gli Scatti in Allegria:

                          

            

  

E il video:

Questo progetto ha potuto essere realizzato grazie alla generosa collaborazione di numerosi partners:

- Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
- Neve Cosmetics
- Sartoria L’Orlando Furioso
- GE.LO di Loredana Gelli
- Maria Chiara Evangelista- coordinatrice
- Piero Ottaviano, Massimo Mastrorillo – fotografi
- Maren Ollmann – regista
- Leana Reader, Barbara Tubaldo, Mara Aghem, Marita Rulfo, Benedetta Crida, Marinella Evangelista – make up artist
- Loredana Degrandis, Barbara Tubaldo – hair stylist
- Serena Poletto Ghella- stilista
- Leornardo Degrandis – grafica

Per l’Associazione WALCE Onlus:

- Silvia Novello – presidente
- Maria Vittoria Pacchiana – psicoloncologa
- Stefania Vallone – segreteria organizzativa
- Raffaella Ronchetta – comunicazione

Scarica il comunicato stampa (Pdf)  

Lascia un Commento

Aggiungi immagini al commento cliccando qui. Le immagini devono essere caricate su un proprio account Flikr Picasa o su un sito della scuola o istituto.